UN DISASTRO MONDIALE CHIAMATO AUTISMO


VALDO VACCARO HK LTD http://www.valdovaccaro.blogspot.com
http://www.drvaldovaccaro.com.hk
valdovaccaro@libero.it

FREE AND INDEPENDENT SCHOOL OF BEHAVIOURAL AND NUTRITIONAL SCIENCES
__________________________________________________________________
9 Novembre 2011

(Conferenza in programma per Shandong-Cina, Dicembre 2011)

UN UMILE E ANONIMO RICERCATORE PROVENIENTE DALL’ITALIA

“Ni hao? (Come state?) Ni hao a voi tutti. “Wo Chungkuo itien-tien” (Parlo qualche parola Cinese). Sono Italiano e vengo da Udine, localita’ non lontana da Venezia, la citta’ di Marco Polo, primo occidentale di prestigio a visitare il Celeste Impero ai tempi trecenteschi di Dante Alighieri.
Nulla a che vedere con tale famoso personaggio ovviamente. Sono soltanto un anonimo e libero ricercatore operante nel campo della salute.

REQUISITI PER PARLARE ALLA COMUNITA’ CINESE

Data l’ammirazione che ho per l’Asia e per la Cina in particolare. Data la situazione per cui ho perso molti anni fa padre e madre, per cui i miei due figli Francesco (22) e William (15), possono fare affidamento su due soli nonni cinesi come Mei-Mei e Peter Fong, mentre io posso fare affidamento su mia moglie cinese Kathleen Fong, credo di avere le carte in regola per parlare amichevolmente alla Comunita’ Cinese.

UNA SINDROME NEUROLOGICA CON UNA SINISTRA REPUTAZIONE

L’argomento che oggi affrontero’ lascia poco spazio agli scherzi. Parliamo di una patologia che ha una sinistra e spaventevole reputazione.
L’autismo e’ una sindrome neurologica abbastanza simile all’Azheimer, con la critica differenza che le vittime non sono persone in eta’ avanzata, ma soprattutto infanti e bambini.

LA DISCUTIBILE ATTITUDINE AL POSSESSO DI COSE E PERSONE

Permettetemi di iniziare il mio intervento parlando di materialismo e consumismo, ovvero della fatale attrazione umana verso le cose confortevoli e toccabili della vita, come il possedere una famiglia ricca, una casa e una vettura lussuose, un titolo universitario, un livello di vita elevato, un solido conto in banca.
Questo succede in tutto il modo. E’ una sorta di tendenza epidemica legata alla concorrenzialita’ tra gli uomini.
Ma nel caso della Cina, questa tendenza generale diventa uno speciale nodo storico, un problema molto specifico e peculiare.

LA RAPIDISSIMA CRESCITA DI UN PAESE

La Cina e’ una grande nazione di 1.5 miliardi di persone. Numeri importanti, ma non solo numeri.
Senza voler discriminare altre nazionalita’ asiatiche o extra-asiatiche, motivate magari da altre priorita’, stiamo parlando di gente capace, intelligente, laboriosa e particolarmente intraprendente.
Gente di qualita’ che, per troppi anni, e’ stata considerata umile e misera, schiavizzata da troppi imperatori, dominata da troppi invasori, e oppressa da troppe ideologie.
Nessuna meraviglia che la miseria dovesse essere sconfitta al piu’ presto, e che ogni cittadino cinese abbia trovato il modo di far scattare dentro se stesso la molla dello strabiliante Rinascimento Cinese.
Nessuna meraviglia che la famosa espressione “Fare soldi e’ glorioso” , pronunciata dal presidente Deng Hsiao Ping di fronte al Parlamento di Pekino, abbia trovato terreno fertile per svilupparsi ai massimi livelli.
Infatti, la Cina sta offrendo oggi al mondo intero una spettacolare ed iperbolica lezione sul come crescere in modo rapido, virtuoso e stabile.

LA SALUTE E’ COMUNQUE PRIORITARIA SU QUALSIASI ALTRO VALORE

Niente di necessariamente sbagliato o di cattivo nel voler crescere, nel fare una propria corsa verso l’emancipazione nazionale.
Ma la velocita’, la rapidita’, l’intensita’, la magnitudine di tale crescita puo’ implicare un prezzo troppo alto e salato da pagare.
“Quando manca la salute, la vita perde di significato, il potere diventa debolezza, l’arte non puo’ esercitarsi, e il tuo denaro non ha piu’ alcun valore”, questo scriveva Erofilo 2400 anni fa.

CHI HA OGGI DIRITTO DI PARLARE SULLA SALUTE?

Chi ha oggi la coscienza a posto per poter parlare sulla salute? I governi? I Ministeri della Salute? Le multinazionali del farmaco? I medici?
I produttori di cibi e bevande?
Se i medici avessero non solo la legale esclusivita’ a trattare la salute e la malattia, come in effetti hanno, ma avessero pure la conoscenza e la capacita’ di capire, di far autoguarire e quindi di risolvere le malattie, se questo fosse davvero il caso, il cancro, il diabete, l’insufficienza renale, i problemi cardiaci, l’Alzheimer e l’autismo non esisterebbero piu’ sulla faccia della Terra.

LA MEDICINA NON HA NULLA DA OFFRIRE

Per mia fortuna non sono un medico e non porto in tasca nuove formule rafforzate di antibiotici e di cortisonici, nuovi bisturi e nuovi trucchi genetici, nuove cellule staminali e nuove iniziative trapiantistiche.
Per mia e vostra fortuna sono solo un ricercatore salutistico, un libero studioso di salute dotato di idee alternative, radicali e sperabilmente efficaci.
Niente magie, niente illusioni, niente facili e vuote speranze, niente perdite di tempo prezioso per voi tutti, ma qualcuno che ha probabilmente la chiave giusta per risolvere un problema davvero urgente e delicato.

UN DRAMMA PER I BAMBINI E PER LE FAMIGLIE

Tutte le malattie sono fastidiose, ma l’autismo e’ una delle peggiori. I bambini si intendono come specchi dove madri e padri riflettono se stessi.
I bambini rappresentano la gioia della vita, lo spirito della continuazione, le gemme e i fiori, la speranza nel futuro.
Se poi le famiglie sono costrette ad avere un solo bambino, come nella Cina di oggi, diventa ancora piu’ importante che l’unico capitale umano della famiglia cresca in piena salute.
Posso solo scarsamente immaginare la disperazione delle madri che non trovano piu’ espressioni di gioia e di amore negli occhi delle loro creature.
Ancor meno riesco a immedesimarmi con i sentimenti di alienazione, di solitudine, di difficolta’ esistenziale che puo’ provare un bambino in tali orribili circostanze.

MALATTIA ORGANICA CONTRO MALATTIA PSICHIATRICA NEL CASO ALZHEIMER

Nell’Alzheimer, che e’ sempre una sindrome neurologica e della mobilita’, una sorta di degenerazione e decrepitudine della mente, ci fu sin dal 1910 una controversia storica, non del tutto risolta, tra Alois Alzheimer, Emil Kraepelin e i supporter dell’Alzheimer come malattia organica (Scuola di Heidelberg), e Sigmund Freud (Scuola di Vienna).
Freud rivoluziono’ la ricerca sulla nevrosi attribuendo i sintomi psichiatrici della demenza ai misteriosi lavori del subconscio, all’angoscia e all’agonia della mente, tutte condizioni da risolversi mediante cure psicoanalitiche.

ARNOLD EHRET E FRANZ HAMER

Questo tipo di approccio puo’ essere trovato anche in Hamer e nella sua Nuova Medicina Germanica, che pretende di spiegare tutte le malattie in termini di fattori emozionali, di stress esistenziale, e di esperienze traumatiche di vita.
Il ruolo delle emozioni ci puo’ sempre essere. La stessa igiene naturale ha sempre incluso e sottolineato l’importanza del fattore emozionale come ingrediente di salute e di malattia.
Ma gia’ Arnold Ehret, nel suo testo “La Dieta senza muco”, spiego’ con grane chiarezza come tutte le malattie mentali fossero accompagnate da eccessiva pressione e da congestione sanguigna nella regione cerebrale, generate da vapori e miasmi patologici proveienti da un colon caratterizzato da disbiosi.
Nessuno vuole comunque escludere una compresenza di problemi organico-tossici, e di una percentuale variabile di fattore emozionale extra-organico in ogni malattia neurologica.

LE CLASSIFICAZIONI MEDICHE DI MALATTIA

Nel caso di malattia autistica,siamo di fronte a una malattia neurologica e della mobilita’ dove gli inquinamenti medicali, le vaccinazioni, i pesanti stress del vivere quotidiano, giocano tutti una loro parte.
La medicina, ogni qualvolta si trova davanti una patologia che non riesce a spiegare facilmente e che ancor meno riesce a risolvere mediante i suoi soliti metodi terapeutici, chiama tale malattia con diversi aggettivi, tipo misteriosa, lantanica, idiopatica, criptogenetica, viro-batterica, diavolo-generata, UFO-generata, iatrogena (medico-generata), auto-immune.
Auto-immune significa che i mali arrivano da un sistema immunitario improvvisamente impazzito e tendente ad andare contro il suo padrone.
Le piu’ assurde, sofisticate e fantasiose denominazioni mai inventate portano il marchio e la fantasia della medicina.

IL COLPEVOLE REALE E’ IL CIBO

La causa di tutte le malattie, incluso l’autismo, e’ in realtà molto chiara.
Il maggior colpevole ha nome e cognome fatto di 4 lettere: FOOD oppure CIBO.
Ogni volta che portate alla bocca un carburante sbagliato, create le basi per destabilizzare, per mettere sottosopra i delicati equilibri del vostro corpo e della vostra mente.
Siamo creature attive e pensanti, basilarmente fatte di acqua, di minerali organici, di vitamine ed enzimi, di grassi e proteine, di aria e di emozioni.
Il nostro motore umano lavora propriamente, senza sorprese negative e senza effetti collaterali, quando usiamo il carburante corretto, la benzina giusta fatta di cibo fibroso e ricco di acqua biologica naturalmente zuccherata, naturalmente vitaminizzata-enzimizzata-ormonizzata-magnetizzata.
Cibo reso vivo e ricaricante dal sole che penetra in tutte le piante edibili che la natura mette generosamente a nostra disposizione.
Uomini e animali sono infatti totalmente dipendenti dal mondo vegetale per la loro sopravvivenza.

L’IMPORTANZA BASILARE DELLA FLUIDITA’

Dato che abbiamo nel corpo un contenuto liquido totale di 42 litri d’acqua (incluso 6 litri di sangue e 12 di materiale linfatico), e’ cruciale che tutta questa acqua venga ricambiata e rigenerata attraverso un metabolismo rapido ed efficiente.
E’ fondamentale che il nostro sangue e la nostra linfa si mantengano fluidi e non grassi, non viscosi, al fine di trasportare velocemente ed efficacemente tutti i nutrienti alle nostre cellule, e tutto il materiale di scarto cellulare fuori dal corpo, permettendo una circolazione priva di ostacoli e di freni a neurotrasmettitori e ormoni.
E’ essenziale che le nostre acque non vengano intrappolate e ritenute nel corpo da veleni e sali, da minerali inorganici, da tossine come la cadaverina, la caseina, la caffeina, la theina, gli zuccheri cotti e concentrati, l’aspartame.
Un sangue grasso e viscoso, ossia lipotossico, causa congestioni, infiammazioni, ulcerazioni, disbiosi, disordini mentali.
Un sistema linfatico pigro comporta problemi a ripetizione nei riguardi del sistema cellulare (scarsa nutrizione in entrata e accumulazione di detriti cellulari o virus endogeni in uscita), nei riguardi del sistema immunitario e del sistema endocrino.

LE MALATTIE AUTOIMMUNI SONO SPESSO MALATTIE PARASSITARIE

Un sistema linfatico pigro crea autointossicazione attraverso un fenomeno chiamato accumulazione virale. I virus non sono niente altro che i nostri detriti cellulari, prodotti fisiologicamente e giornalmente dalla moria cellulare di miliardi di cellule da riciclarsi in parte e poi da espellersi velocemente dal sistema come detriti esausti. L’autointossicazione significa azione batterica, significa micotossine, funghi, parassiti e vermi (confermabili dalle percentuali di eosinofili superiori al 2%).
In effetti, tutte le malattie autoimmuni presentano costante presenza di parassiti intestinali motivati a consumare tutti quei nutrienti che il nostro intestino non e’ in grado di assorbire ed assimilare.
Alla fine della storia, tutte le malattie umane sono malattie tossiche, causate da cibo sbagliato, da bevande sbagliate, da pensieri sbagliati, da farmaci sbagliati, da interventi medici fuoriposto.

LA NECESSITA’ DI MUOVERSI LUNGO I GUSTI BINARI

Perche’ venire dall’Italia in Cina? Non sono qui a vendervi degli oggetti o ad esportare idee personali e strane. Non sono qui a chiedere di fidarvi.
L’opzione e’ totalmente vostra. Prendere o lasciare.
Il mio lavoro e’ una missione di verita’ che viene da molto lontano, da Pitagora, Ippocrate, Galeno e Leonardo.
Il mio lavoro e’ un avvertimento alla Cina e al mondo.
L’umanita’ deve muoversi e marciare lungo i giusti binari, se vuole sopravvivere.
Non possiamo permetterci di vivere insani, autistici, alzheimerizzati.

NESSUNO PUO’ PERMETTERSI UNA POPOLAZIONE DI GENTE AUTISTICA

Sono qui per una missione di salute e di benessere. Ma non e’ che i Cinesi sono gia’ di per se’ gente tosta, attiva e laboriosa? La risposta e’ indubbiamente positiva.
Ma, avere 7 milioni di bambini autistici, piu’ che un semplice allarme, e’ un tremendo avvertimento.
Sette milioni significa l’intera popolazione di Hongkong. E ogni anno, tra i 10 milioni di nuove nascite, le stime locali parlano di una quota annua dell’1,5%, ovvero di 150.000 nuovi bambini disturbati.
Vi pare una cosa accettabile?
Una parte della nazione Cinese in condizioni autistiche, incapace di prendere cura di se stessa.
La Cina non puo’ sopportare tutto questo. Nessuno al mondo e’ in grado si sopportare tutto questo.

CHI SONO I VERI NEMICI?

Le industrie Cinesi sono in grande espansione. Qualcosa di realmente impressionante. L’incremento e’ nei numeri, ma anche nella qualita’.
Ho personalmente visitato qualche fabbrica, rimanendo non solo favorevolmente impressionato, ma anche sbalordito.
Le Forze Armate Cinesi stanno dando dimostrazioni massicce di efficienza e di potere.
Grosse cifre di denaro e di risorse umane vengono spese in armi e missili. Ma sono forse i Capi militari sicuri di conoscere i nemici di oggi. Ho grande rispetto per loro, per le loro grosse responsabilita’. Ma chiedo ancora se conoscono il nome dei potenziali invasori, se conoscono i loro veri nemici.
Il Giappone? Taiwan? Gli Stati Uniti? La Russia? La Mongolia? Il Vietnam? Non facciamoci ridere!
Il vero nemico della Cina di oggi e’ il cibo e le bevande sballate. Il vero invasore e’ il latte, il formaggio, la carne, il caffe’, il the, il fumo, lo zucchero, il sale, le cole il fast-food, il cibo cotto, i farmaci, le vaccinazioni, gli integratori, la mancanza di rispetto per la natura, per le acque e per l’aria, la mancanza assoluta di compassione per il mondo animale.

IN LINEA CON PITAGORA ED IPPOCRATE

Le mie proposte sono in linea con le scuole di igiene naturale e portano come referenza 2 principi basilari di Pitagora:

1) “Sii compassionevole e gentile con tutte le creature viventi”.
2) “Adotta uno stile di vita sobrio e una dieta basso-proteica”.

e portano come referenza 2 principi basilari di Ippocrate:

1) “La Natura e’ Sovrana Guaritrice di tutti i mali” (la natura, non i medici, non il bisturi, non i farmaci, non i vaccini, non gli integratori).
2) “Primo non nuocere” (mai spaventare, causare ansia, causare danni al paziente).

Curiosamente, tutte le raccomandazioni di Pitagora ed Ippocrate vengono sistematicamente ignorate e violate dal sistema medico contemporaneo.
I medici stanno facendo esattamente l’opposto. Raccomandano diete crudeli ed alto-proteiche, ridicolizzando Pitagora.
Non rispettano la natura e non si fidano di essa, mentre spaventano sistematicamente la gente per poterla poi curare, vaccinare, farmacizzare ed operare, ridicolizzando Ippocrate (sul cui testamento hanno pure fatto giuramento).

LA LEZIONE DI ROMA ANTICA AL MONDO: 600 ANNI SENZA UN SINGOLO MEDICO IN TUTTO L’IMPERO

Non e’ casuale che Roma Antica, la dominatrice del mondo intero escluso la Cina (troppo lontana da raggiungere a piedi), avesse proibito e messo al bando tutte le attivita’ mediche, non per 6 anni o per 60 anni, ma per 600 anni di seguito.
Sei secoli senza un solo medico, a parte i bendatori specializzati nelle riparazioni di emergenza per i soldati feriti nelle frequenti battaglie di quei tempi. Sei secoli che corrispondono al periodo di massimo splendore, potenza e benessere dell’Impero Romano d’Occidente, quando il simbolo della salute era niente altro se non il cavolo crudo.
Nessun confronto con l’Italia scassata, complessata, colonizzata ed e infelice di oggi. La formula rimane sempre quella dei 600. Non 600 anni e zero medici, ma 600 medici per km quadrato! E una caterva di malati per ciascuno di essi!
Nessuna sorpresa che Roma sia tuttora grande e Caput Mundi, ma solo nella parte sotterranea, nelle antiche vestigia e nelle rovine.

LA MIGLIORE SCUOLA MEDICA FU QUELLA SALERNITANA

Ho pieno rispetto per la celeberrima Scuola Medica Salernitana che illumino’ e diede intelligente assistenza a tutta Europa per mille anni, basandosi sui citati principi di Pitagora e di Ippocrate.
Nessun medico europeo si sognava di praticare arti mediche senza prima aver seguito dei corsi a Salerno.
Una dieta basso-proteica e’ un obbligo per l’uomo.
Il rispetto per la natura e per gli animali e’ un obbligo per l’uomo.

CURARE I SINTOMI E’ UN MACROSCOPICO ERRORE

Per noi la malattia non consiste assolutamente nei sintomi, paradossalmente preziosi e costruttivi, ancorche’ fastidiosi.
Un sintomo e’ soltanto un segnale d’allarme o una luce rossa. E’solo il dolore localizzato di una malattia reale che si trova altrove e che deve essere cercata, scovata e poi sconfitta.
Le cure mediche odierne sono intese a stoppare i soli sintomi, lasciando la reale malattia causativa inesplorata ed intoccata, pronta a causare ulteriori danni. L’hygiene non crede nelle cure mediche, ma nella cura della non-cura, nella cura cioe’ della non-interferenza col sistema immunitario, che e’ il solo medico al mondo meritevole di fiducia senza riserve.

UN ORRIBILE SINTOMO CAUSATO DA QUALCOSA

L’emicrania, la febbre, il cuscinetto di grasso, la rinite, l’otite, la nefrite, l’epatite, l’influenza, non sono reali malattie, ma sintomi, ovvero conseguenze di reali patologie nascoste e mascherate, chiamate patologie causative.
Le malattie non hanno cause batteriche, virali, allergeniche, ma sempre e solo cause tossiche provenienti da cattivi comportamenti, da pensieri negativi, da cure sbagliate, da reazioni eccessive a eventi emozionali e traumatici.
Pure l’autismo e’ una manifestazione sintomatologica, un comportamento disturbato e anormale di un bambino. Qualcosa di relativo al cervello e ai nervi. Un sintomo orribile ma non ancora la vera malattia. Per vincere una patologia e’ di estrema importanza scoprire i fattori causativi.
Qual’e’ la causa dell’autismo, dunque?

FACCENDA CHIMICA O FACCENDA GENETICA?

Sette milioni di ragazzi e bambini autistici, e una nuova quota annua aggiuntiva di altri 150.000.
D’accordo, la Cina e’ grande.
Ma i conti non tornano ugualmente! Non e’ cosa accettabile. Trattasi di un brutto sogno, di un disastro, di una catastrofe. Non solo la Cina e’ colpita. C’e’ un incredibile aumento di autismo in tutto il mondo, e in America in particolare. Si e’ rotta la macchinetta e le classi di ferro dei tempi andati sono rimaste un vecchio ricordo. Fare dei bambini sani sta diventando un rebus. Si sta forse dimenticando che per fare un bambino sano servono due genitori sani?
La medicina comunque non ha cure per l’autismo. Fortunatamente non le ha, visto che quando c’e’ una cura medica fa piu’ male la cura che non la malattia stessa. I medici comunque brancolano nel buio. Incapaci di risolvere una comune rinite o una influenza, come potremmo pretendere da essi una soluzione per l’autismo?
Una delle ultime ricerche mediche viene da un progetto del 2008 sviluppato dalla University of Duquesne e dal Children’s Institute of Pittsburgh-Pennsylvania, dove i medici stanno lavorando a 2 ipotesi che sono:
A) Disturbi cerebrali dovuti a fattori ecologici (sostanze chimiche inalate col respiro o consumate coi cibi).
B) Disturbi cerebrali causati da motivi genetici.

GLI ULTIMI STUDI SPERIMENTALI SULL’AUTISMO

Il dr Scott Faber, pediatra del Children’s Institute di Pittsburgh, ha in cura ed in studio 600 ragazzini (e molti alti gruppi stanno in lista di attesa. Crede nella ipotesi tossica e puo’ contare su un supporto progettuale multimilionario.
I giovani pazienti autistici vivranno per 6 mesi in stanze pulite, dotate di filtri speciali e di luci ultraviolette che manterranno l’aria priva di sostanze chimiche indesiderate, dove i mobili, le vernici, i giocattoli, i pavimenti, i libri, saranno tutti privi di odori e di materiale tossico, e dove, ascolta-ascolta, il loro sistema immunitario sara’ potenziato mediante assunzione di integratori e di cibi arricchiti.
“In questo modo, ci attendiamo che i bambini espellano i veleni chimici e i metalli pesanti accumulati nei loro corpicini, e ci attendiamo pure che comincino a sentirsi meglio”, ha dichiarato il dr Faber.

IPOTESI TOSSICA E SOLITO RICORSO MEDICO ALLE INTEGRAZIONI

Di nuovo l’antico vizio, i tipici limiti, gli errori sistemici che i medici non riescono mai ad evitare.
Ancora l’innaturalita’, l’immaturita’ e la corruzione. Ancora gli integratori. Ovviamente il denaro per la ricerca deve pur arrivare da qualche parte, e questo piccolo dettaglio non viene citato nel documento. Big Pharma sta di sicuro nei paraggi.
L’autismo non e’ piu’ una questione marginale da quattro soldi, ma un grosso affare mondiale, un business rilevante, carico di prospettive e di promesse.
Chiaro che nulla di serio e di utile verra’ fuori da questo test. La sola scelta positiva e condivisibile del dr Faber e’ quella di aver lasciato fuori totalmente l’ipotesi genetica, specie ora che tutte le teorie e i dogmi sono stati invalidati dalla scioccante scoperta che i nostri geni non sono immutabili come si pensava, ma vengono modificati in continuazione interagendo col cibo, col pensiero, col comportamento e coi fattori ambientali.
Cercare comunque di risolvere gli irrisolti problemi tossici dell’autismo mediante l’uso di ulteriori sostanze tossiche quali gli integratori e i cibi arricchiti, appare ridicolo e pretestuoso, e dimostra una volta di piu’ l’incapacita’ caratteriale e professionale dei medici di emanciparsi dalle loro gabbie mentali, dai loro legami farmaceutici, e dalle loro pessime abitudini.

CARNE, CASEINA E ALTRI INQUINANTI

La medicina, fin quando non cambia in modo radicale, non crescera’ mai e non diventera’ mai adulta.
E’ lei stessa a soffrire di sintomi autistici, di movimenti incontrollati ed irrazionali.
I medici sono disposti a fare qualunque cosa al mondo, eccetto quella di mettere in seria discussione la faccenda della carne e del latte, che rimane per loro un dogma intoccabile e fondamentale.
Ipotesi tossiche fuori della cadaverina e della caseina, fuori delle cosiddette proteine nobili e dei cosiddetti aminoacidi essenziali? Di sicuro che ce ne sono.
I bambini sono particolarmente delicati, molto sensibili e vulnerabili non solo all’alcol, al fumo e al caffe’, ma a tutti i pericolosi inquinanti tipo il mercurio, il piombo, l’alluminio, l’arsenico, il cadmio, il boro.

IL MERCURIO E’ UN PERICOLO MORTALE

Una singola goccia di mercurio puo’ avvelenare un piccolo lago alpino. Possiamo dunque immaginare i danni che puo’ causare tale porcheria al fegato e agli organi di un bambino.
Il mercurio e’ tra i piu’ tossici elementi esistenti sul suolo terrestre, secondo solo al plutonio.
La tossicita’ del mercurio viene collegata a molte patologie come l’artrite, l’Alzheimer, la sclerosi multipla, la depressione, la schizofrenia e i disturbi neurologici in genere.
Il mercurio e’ presente in tutti i vaccini, spesso con altri nomi tipo il Thimesoral. Ma si trova anche nei preservanti per il legno, nei lassativi, negli adesivi, nei diuretici, nei tatuaggi, nelle creme anti-psoriasi, nei dentifrici, nel talco in polvere, nelle luci al neon, nei pesci, nei crostacei, negli Omega3 da pesce, nei cosmetici, nei coloranti, nei detergenti, nei farmaci anti-emorroidali, nei filtri dei condizionatori d’aria, nelle vecchie amalgame dentarie.

LE VACCINAZIONI PRIME NELLA LISTA MALEFICA

I medici britannici hanno scoperto con certezza inequivocabile che i vaccini combinati (morbillo, rosolia e orecchioni, tanto per fare un esempio) possono provocare reazioni autistiche gravi. Lo studio, condotto e concluso presso il Royal Free Hospital di Hampsted, ha trovato anche una importante connessione tra vaccini e gravi infiammazioni intestinali precedentemente trascurate. Un gruppo di 12 ragazzi, definiti sani e normali poche ore prima, hanno tutti rivelato problemi all’intestino, e per 9 di essi c’e’ stato sviluppo di autismo (Herald Sun, Melbourne, 28/2/98, e Weekly Telegraph-London, 4 e 10/3/98).
Il mercurio entra nel corpo senza lasciare tracce nel sangue, dato che penetra rapidissimo negli organi e nelle ghiandole. Le analisi del sangue e delle urine non mostrano alcuna anormalita’, salvo che l’inquinamento sia stato intenso e recente.
L’unico modo per rivelare la presenza di mercurio e’ l’analisi del capello.
Il rimedio sono le chelazioni tipo DMPSD, DMSA ed ALA (Acido alfa-lipoico), ma il ricorso a questi procedimenti chimici puo’ essere pericoloso. Molto meglio tollerate sono le cure naturali a base di vitamina C e vitamina E naturali, a base di prezzemolo, sedano, aglio, spiruline e varie erbe contenenti zolfo, zinco e selenio (cavoli, crescione, ecc). La chelazione piu’ efficace e sicura e’ quella a base di acqua biologica (succo zuccherino alcalinizzante della frutta) e di clorofilla (verde linfa rimineralizzante di tutti i vegetali crudi).

IL SOVRACONSUMO DI SALE

La gente esagera coi cibi cotti, con le paste, i dolci, i biscotti, i pani, i grissini, i crackers, i salatini, le tartine, le zuppe, per non dire di carni, salumi e formaggi.
Esagera pure con gli zuccheri concentrati che producono sconvolgimento interno di tutti gli equilibri biochimici.
Lo zucchero concentrato provoca forti cadute vitaminiche nel gruppo B (specie la vitamina B1), ma anche carenza di sodio organico, quello che si trova nei cavoli crudi, nel sedano crudo, nel crescione, e la gente e’ spinta a cercare improprie e dannose compensazioni basate sul sale marino, sul sale dell’Himalaya, e sui vari sali degli integratori, mentre straordinari risultati rimineralizzanti si possono ottenere bevendo del semplice centrifugato fresco di carota-sedano-ananas, di topinambur-bietola e mele.
Il sovraconsumo di sale inorganico, incluso i cloruri di magnesio e i carbonati vari ad uso terapeutico, danneggiano il fegato e il sistema renale.
Molti cibi lavorati e confezionati sono pesantemente salati ed eccedono il tetto massimo raccomandato di 2400 mg/giorno, superandolo in media al 33%, secondo test condotti di recente a Taiwan.

I MICIDIALI PESTICIDI DELLA MONSANTO

La teratogenesi e’ una ennesima parola sinistra che significa malformazione e sviluppo anormale del feto.
Sin dal 1975, il glifosfato presente nei pesticidi Round-up della Monsanto, usati anche come complemento alle sementi esclusive OGM), e’ sotto grave accusa, e ci sono abbondanti casi di teratogenesi in America Latina, dove il Round-up e’ usato con particolare intensita’. Esso e’ causa di gravi disfunzioni endocrine, anche se presente nelle dosi piu’ basse.
Ma esiste ciononostante un forte supporto politico e una forte complicita’ istituzionale a favore della Monsanto, pilastro della penetrazione americana nel mondo, assieme alla Coca-Cola, alla Pfeizer, ai McDonald’s. Tant’e’ che il Round-up e’ tuttora il libera vendita e circolazione. Viene usato non solo in agricoltura, ma anche nel giardinaggio, nei parchi, nelle aree verdi degli asili e delle scuole.
Stessa cosa per i neocotinoidi, pesticidi usati largamente, e famosi come sterminatori di api e di altri insetti utili.

IL SOVRACONSUMO DI ZUCCHERO INDUSTRIALE

Lo zucchero deattiva la tiamina B1, dicevamo, ed anche la iodina, provocando ipotiroidismo. Un grosso favore all’Eutirox e alla Pfeizer, oltre che all’Eridania zuccheri e al Vaticano (l’Eridania e’ nelle mani dello IOR, banca di stato vaticana).
Chi consuma proteine animali si priva automaticamente dei preziosi zuccheri naturali della frutta. Inevitabile ed irresistibile poi la voglia matta di compensare coi dolcini, coi dolcetti, coi cioccolatini, i gelati e le merendine.
Solo che il mescolare le proteine animali e gli zuccheri provoca effetti ancora piu’ deleteri, distruggendo la tiroide, causando diabete, infertilita’ e cancro.
Il fluoruro (quello dei dentifrici e quello delle acque criminalmente fluorate), e’ gia’ tossico al livello risibile di 1 ppm (una parte per milione) e causa cancro alle ossa (osteosarcoma). oltre che gravi alterazioni all’umore, alle funzioni endocrine, agli equilibri tiroidei.
La tiroide, non dovremmo mai scordarlo, e’ la delicatissima e vulnerabile ghiandola del metabolismo, del controllo termico, della calcio-distribuzione, del riequilibrio acido-basico, del battito cardiaco.
La carenza di sole e di vitamina D (vegetali verdi crudi, cavoli e cime di rapa), non vanno sottaciute parlando di autismo.
Ma, occorre fare attenzione a quei 20 ng/mL di vitamina D che rappresentano il limite invalicabile oltre il quale si provocano fratture ossee, malattia e morte, secondo le ultime ricerche del dr Clifford Rosen, direttore del Maine Central Research Institute.

URANIO IMPOVERITO E SCIE CHIMICHE

Il DU (“depleted uranium”) o uranio impoverito, viene ormai correntemente usato nei proiettili, nei missili e nelle armi di ordinanza delle truppe NATO, e pare abbia conseguenze letali sia per chi viene colpito che per chi effettua gli spari, come dimostrato dai tanti casi di malattie sviluppate a posteriori dai reduci dalle guerre nei Balcani ed in Iraq (vedi sindrome del Golfo).
Il 60% delle polveri di DU viene in parte espirato per via polmonare, ma le micropolveri da 1 micron di diametro rimangono a lungo depositate nei polmoni e nei bronchi, finendo pure nella mucosa intestinale e persino nel sistema osseo.
Tutte le radiazioni provenienti dalle perdite delle centrali nucleari rappresentano poi grosse insidie sia per gli adulti che per i bambini, essendo ogni tipo di latte al mondo un autentico intrappolatore di radiazioni.
Ma anche le scie chimiche che imbrattano misteriosamente i nostri cieli sono oltremodo pericolose e rappresentano un altro insopportabile insulto al nostro benessere, con tutta una serie di metalli pesanti che vanno in caduta sulle nostre teste, sui nostri tetti, sui nostri orti e sulle nostre falde acquifere.

MA I PEGGIORI INQUINANTI, QUELLI CHE CONTANO AL 9O%, SONO LE PROTEINE ANIMALI

Uno e’ tentato di mettersi le mani in testa, per tutte le sporcizie chimiche e le porcherie appena elencate.
Mercurio, diossina, plutonio, piombo, alluminio, boro, cadmio, cesio, arsenico, tutte cose terribili davvero.
Ma, incredibile a dirlo, nessuno di tali inquinanti, da solo o in combutta con gli altri, equivale al maggiore fattore di inquinamento umano che si chiama “PROTEINA ANIMALE”.
Il peggiore disastro non e’ il mercurio o il piombo, come qualcuno sta cercando di far credere, ma la coppia CADAVERINA-CASEINA. Non il plutonio e la diossina, ma le comuni proteine animali che vengono giornalmente portate alla bocca da donne e uomini, ed anche dai loro bambini. con tanto di demenziale imprimatur medico-pediatrico.
Il mito delle proteine e’ stato intanto smascherato a tutti i livelli, persino negli ambiti della FAO e della stessa OMS.

CAMPBELL, ROBBINS, HYMAN E BILL CLINTON

Ricerche precise e rigorose sono pubblicate e divulgate, scritte e filmate, e stanno sotto gli occhi di tutti, ricchi e poveri, asini e professori. Non ci sono piu’ scuse che tengano.
Enormi ed inequivocabili prove sperimentali, condotte a livello planetario, come il “The China Study” dell’amico dr Colin Campbell, di cui tanto si parla, non si possono ignorare.
Anche perche’ Campbell era partito come grande filocarnivoro, come figlio di allevatori. Al pari poi di Hyman, uno dei maggiori produttori di latte e di carne del Montana, oggi campione americano della causa vegana, al pari di John Robbins, figlio unico e maggior contestatore del re mondiale dei gelati Basin-Robbins. La lista dei vegani d’America si e’ arricchita di un altro nome eccellente come quello del presidente Bill Clinton, diventato fedele cliente del dr Campbell.

NON ESISTONO PIU’ CONTROVERSIE SUL CONTENUTO PROTEICO DEI CIBI

Michael Bluejay e’ un celebre giornalista e ricercatore americano, vincitore di grossi premi internazionali per la sua trasparenza. I suoi lavori sulle proteine, ad esempio, sono stati premiati sia nel maggio 2000 che nel gennaio 2011, quando ha semplicemente aggiornato la sua tabella dal titolo “CONTENUTO PROTEICO DEI CIBI”:

Latte di donna 5,9% di proteine (nel momento di max crescita umana)
Frutta in genere 6,7%
Noci (frutta secca) e semini 11,0%
Grani e cereali 13,0%
Vegetali, germogli e fiori 22,0%
Legumi 28,0%

Passata la soglia dello svezzamento, dove la richiesta proteica del bambino e’ al livello 5,9%, il fabbisogno proteico umano va in ovvio e logico calo, verso una gamma compresa tra il 2,5 e il tetto massimo del 10%.
Tutte le idee nutrizionali mediche, tutte le diete ospedaliere, tutte le raccomandazioni pediatriche su B12, su ferro-eme e su Omega3 ittici, vengono nuovamente smascherate, distrutte, polverizzate, ridicolizzate.
Una batosta memorabile che non richiede altri commenti.

PARLARE DI PROTEINE E’ IN EFFETTI UN NON-SENSO

I vegetali crudi contengono proteine in abbondanza. Contengono persino troppe proteine!
La patata rappresenta un pool proteico completo ed equilibrato, una fonte integrale di tutti i 21 aminoacidi nessuno escluso.
Il pomodoro idem. Il sedano idem. La carota idem. La rapa idem. Persino la lattuga iceberg, idem.
In altre parole e’ impossibile cadere in situazione scarso-proteica, quando si ha la semplice e sensata accortezza di mangiare abbastanza cibo, ovvero di consumare ragionevolmente quel cibo che basta per saziarci.
Le proteine sono il piu’ facile cibo da trovare. Inutile dunque perder tempo a parlare di proteine. Il termine proteina dovrebbe scomparire da ogni testo sulla nutrizione, dal momento che anche il cibo piu’ banale e’ intriso di proteine.
Finanche l’aria che respiriamo ha solo il 20% di O (ossigeno) e l’80% di N (nitrogeno o azoto, che e’ la base di ogni alimento proteico). La semplice erba verde, o anche secca, e’ sufficiente a far crescere i bovini, a riempirli di eccellente latte, buono pero’ soltanto per i loro piccoli quadrupedi.

LO SMASCHERAMENTO DELLA FARSA MEDICA SULLE PROTEINE

“Non nominiamo da anni il termine proteina, perche’ e’ un argomento privo di significato, persino in termini di nutrizione infantile. Se a volte scappa di usare la parola, lo facciamo solo per citare i gravi danni provocati dalle proteine a grandi e piccini”, ha dichiarato di recente la prof Marie Nestle’, presidente del Dipartimento di Nutrizione, Cibo e Hotel Management della New York University.
Ottenere sufficienti proteine significa ottenere sufficienti calorie, a patto che non siano state svuotate dei loro micronutrienti (vitamine naturali, enzimi naturali, minerali organicati, ormoni naturali).
Il falso mito per cui i vegetali sarebbero deficienti proviene dal fatto che la carne, a confronto dei vegetali, ha piu’ proteine, piu’ grassi saturi, piu’ B12 e piu’ ferro-eme non assimilabile. Ma piu’, in termini nutritivi, non significa affatto meglio.
“Le proteine vegetali “di seconda classe”, o incomplete? Falso e sviante, come del resto la maggioranza delle asserzioni mediche!”, ha aggiunto la prof Nestle’.
La ADA (American Dietetic Association) ha abbandonato i non-sensi proteici gia’ da trent’anni.

LE PROTEINE FANNO NOTIZIA SOLO COME VELENI ALIMENTARI

Il dr John A. McDougall e’ da diversi decenni una celebrita’ in campo nutrizionale. I carnivori e gli onnivori del mondo dovrebbero leggere i dati che pubblica regolarmente su internet.
Tutti i liberi ricercatori sanno che e’ virtualmente impossibile pianificare e disegnare una dieta, calor-sufficiente e basata su piante naturali non-lavorate, che sia deficiente in qualcuno dei 21 aminoacidi.
L’eccesso di proteine invece, ed anche qui non esistono controversie, provoca perdita ossea, osteoporosi, danni e calcoli ai reni, disfunzioni immunitarie, sbilanci endocrini, artrite reumatoide, cancro, debolezza, scarsa salute in linea generale.
La scienza non nutre dubbi di sorta. La scienza e’ molto chiara su questi punti.
Ma non occorre essere degli scienziati, se solo ci si abitua a fare uso del nostro comune buon senso e della nostra intelligenza.
Mentre le piante non sono per niente carenti in proteine, la carne e la caseina stanno a livello zero in termini di vitamina C e di vitamina E. I piu’ grossi e i piu’ potenti animali della terra, come gli elefanti e i gorilla, crescono a meraviglia con frutta e verdure crude. L’elefante cresce fino a 10000 libbre ovvero 5 T, 100 volte il peso medio umano.

PITAGORA AVEVA TOTALMENTE RAGIONE

Dalle tabelle sui contenuti specifici di ogni cibo vegetale, si evince che ogni pianta contiene piu’ proteine di quante ne servano per il fabbisogno infantile o adulto. La natura ha disegnato i cibi vegetali come cibi completi e privi di difetti, privi di carenze (privi di scemenze e imbambolamenti B12).
Tutti gli errori e tutte le male-interpretazioni arrivano dagli studi di Osborn e Mendel del 1914, basati sui fabbisogni proteici, dove il frumento e il riso vennero dichiarati deficienti in lisina, e il mais deficiente in triptofano. Ma gli animali usati come riferimento erano dei semplici ratti e, a quel tempo, non si sapeva nemmeno che il latte materno ha solo il 5,9% di proteine, e non un enorme 49% come nel caso dei ratti).
Come si spiega allora questa reticenza, questa congiura generale a favore del veleno proteico, che coinvolge cuochi, medici, docenti, ristoratori, farmacisti, cibo-produttori, politici, premier, papi e capi di stato?
La risposta e’ quanto mai banale: i cibi alto-proteici sono anche cibi ad alto rendimento economico.
Mr Pitagora aveva ragione non al 98, ma al 100 percento: il cibo basso-proteico e’ la chiave per la salute umana!

LA SCIENZA MEDICA HA CREATO I PRESUPPOSTI PER IL CANCRO, L’ALZHEIMER E L’AUTISMO

Chi se non la FDA ha raccomandato le svianti piramidi alimentari alto-proteiche in uso presso tutte le cliniche pediatriche, presso tutte le ASL, presso tutte le scuole e gli ospedali?
Questo si chiama imbrogliare e disorientare il mondo intero, defraudarlo della verita’ e della salute. La FDA e’ quella che era partita dai 300 grammi di proteine nobili al giorno, per calare le brache a 250, 200, 150, 100 e oggi 75 grammi/giorno. Sempre troppo, visto che la quota reale e’ 20 grammi/giorno, come gia’ dichiarato nel 1940 da William Rose nei suoi studi circa i fabbisogni cibari umani. Ogni grammo di proteine che ecceda il tetto massimo di tollerabilita’ assimilativa, diventa fattore di acidificazione del sangue, uno degli accadimenti piu’ gravi per la salute umana. La FDA, Big Pharma, l’OMS e le altre istituzioni mediche di contorno, hanno creato le basi per una intossicazione cronico-proteica del mondo intero. Hanno creato le basi e i presupposti per il cancro, l’Alzheimer e l’autismo.

IL MIO MESSAGGIO E’ SIMILE A QUELLO DEL DR BENJIAMIN SANDLERS

Al fine di lottare contro l’autismo e di debellare tale patologia, occorre un’azione urgente e concertata, da parte delle famiglie e da parte delle istituzioni. Dovete mettere al bando il consumo di zucchero, sale, cola, caffe’, latte, carne, fast-food. Quando dico mettere al bando significa proprio troncare, stoppare, arrestare.
Il mio messaggio non differisce per niente da quello di un grande medico americano come il dr Benjamin Sandlers, che negli anni ’50 lanciava in America tramite le varie stazioni radio. “In verita’ vi dico, diventate vegani e igienisti, buttate nelle immondizie vaccini, farmaci, gelati, dolcetti e merendine, e l’epidemia di polio che sta mettendo in ginocchio l’America si sgonfiera’ come per incanto”, gracchiava in continuazione la voce roca di Sandlers. E infatti i risultati gli diedero totalmente ragione (vedi mia tesina “Il caso Sandlers e i conigli polio-resistenti”).

MISURE URGENTI E RIVOLUZIONARIE SONO NECESSARIE SE VOGLIAMO LIBERARCI DELL’AUTISMO

L’autismo si puo’ risolvere se veramente ci tenete a farlo!
Ma attenzione, caro Presidente della Repubblica Popolare Cinese, caro Primo Ministro e caro Ministro della Salute! Non si possono servire nel contempo angeli e i diavoli.
L’imbroglio e la verita’ non si mescolano in modo armonioso. Una scelta deve essere fatta.
Volete “Servire il Popolo” o servire la Coca-Cola, la Monsanto e la McDonald’s?

NON CHIEDETEMI CHI IO SIA

Andate forse alla ricerca delle mie referenze? Tempo perso. Non ne troverete. Non cercatemi tra le carte della medicina. Potreste piuttosto trovarmi su qualche elenco relativo a dispute legali o a luoghi di detenzione.
Viviamo in un mondo di ladri e di gangster legalizzati. Viviamo in un mondo di mafia internazionale legalizzata, operante alla luce del sole.
Non sono un truffaldino ma un libero divulgatore di verita’. I furfanti legalizzati non finiscono mai dietro le sbarre. Qualche rischio concreto lo sto davvero correndo. Lottare contro il partito del latte e della carne, del gelato, del formaggio, del the e del caffe’, dello zucchero, del tabacco, del cibo cotto, dei vaccini, dei farmaci, degli integratori, non e’ cosa da niente.

POSSO PERO’ DARE UN GROSSO CONTRIBUTO ALLA RISOLUZIONE DELL’AUTISMO

La medicina di oggi nulla puo’ fare di utile in favore dell’autismo, coi suoi rimedi sintomatologici.
La sola cosa che puo’ proporre e’ il cortisone, una specie di ormone-stimolante stile Viagra.
Non ho alcun pregiudizio negativo nei riguardi dei medici, e non mantengo sentimenti di inimicizia nei riguardi di nessuno. Studiando sui testi ho familiarizzato con medici eccezionali tipo Arnold Ehret, Albert Schweitzer, Max Bircher-Benner, John Tilden, Oliver Wendell Holmes, Benjamin Sandlers, Robert Mendelsohn.
Ho avuto il piacere di incontrare e parlare personalmente con medici famosi, lontani dal campo igienistico, come ad esempio Christian Barnard, ed anche con i simboli viventi dell’igiene naturale, come Alec Burton, Ralph Cinque, Alan Goldhamer, Colin Campbell.
Posso persino contare su medici importanti tra le mie amicizie e persino in ambito familiare.
Apprezzo la gente in base ai suoi valori e non ai suoi titoli.

IL POTERE ARROGANTE DELLA MEDICINA

Il marcio sta nelle istituzioni mediche. Il medico generato da questo tipo di fallace ed astrusa medicina appartiene alla fine a una particolare categoria definibile “Tecnici interventisti”.
Una medicina interventista e sintomatologica, protetta e supportata a tutto spiano dalla legge, dalle istituzioni, dal governo, dalle scuole e dalle multinazionali, non poteva non condurre a un tipo di medicina dispotica ed arrogante.
Non poteva non causare risultati innaturali ed aberranti, come la trasformazione dei pazienti non in normali persone guarite, e in gente di nuovo in perfetta forma, ma in malati cronici, in soggetti insulinizzati, in pazienti dializzati, eparinizzati, viagratizzati, vitaminizzati, vaccinati, cortisonizzati e menomati.
Trasformare le malattie acute in malattie croniche e’ una specialita’ della classe medica.

CHI SONO I VERI CIARLATANI?

La libera scuola che ho creato, e la mia stessa posizione personale di ingegnere salutistico, non riceve supporto da nessuno, e non e’ nemmeno autorizzata a prescrivere cure, per cui si limita a dare consigli di tipo igienistico, che nulla hanno a che fare con la medicina.
I medici invece hanno carta bianca su tutto e potere illimitato in fatto di prescrizioni, di interventi e di potere mediatico. Medici considerati non normali esseri umani ma autentiche divinita’, mentre i non-medici vengono etichettati dalla medicina come “ciarlatani”, mentre la vera ciarlataneria e’ insita proprio in questo tipo di medicina che ci comanda.
Sconfiggere le malattie, e sconfiggere l’autismo in particolare, significa innanzitutto smantellare questo tipo di mostro chiamato “Alleanza medico-farmaceutica”, e significa giudicare e valutare le persone, medici e non-medici poco importa, in base alla concreta validita’ di quanto pensano, dicono, fanno e ottengono.

Valdo Vaccaro

Annunci

Informazioni su totolemako

vecchio studente con curiosità nuove e infinite delusioni dalla stampa omologata Vedi tutti gli articoli di totolemako

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: