buona visione?


Lo studio di una Università della California mostra che le lampadine a LED contengono alti livello di arsenico e piombo

 Sele lampadine a risparmio energetico contengono mercurioanche quelle a LED non sono poi tanto “ecologiche” come vengono descritte e pubblicizzate.
Riporto qui un articolo trattodal sito AltraNews

 


Un studio della UC Irvine (Università di Irvine, California) dimostra che le lampadine LED, vendute come sicure ed ecologiche contengono alti livelli di piombo, arsenico e altre sostanze pericolose. Le stesse usate ampiamente in fari, semafori, ed anche luci delle feste. Proprio come le pericolose lampadine compatte fluorescenti (CFL), che numerose indagini hanno dimostrato contenere livelli pericolosamente alti di mercurio, dannoso per la salute umana oltre che per l’ambiente.
La semplice lampadina ad incandescenza invece è pulita e per niente tossica.

Il materiale tossico potrebbe aumentare il rischio di cancro, malattie renali e altre malattie, anche se i rischi sono più a lungo termine rispetto all’immediato; una singola esposizione ad una lampadina rotta è improbabile che possa causare una malattia.

Io non mi preoccuperei di un immediato rilascio del vapore“, ha detto Oladele Ogunseitan,
professore di sanità pubblica e di ecologia sociale alla UCI, ricercatore principale ed autore dello studio. “Ma piuttosto, quando questi residui restano intorno alla casa, se non ripuliti come si deve possono costituire un pericolo. Le luci devono essere trattati come materiali pericolosi, e non devono essere smaltiti in discarica come rifiuti normali, a causa del rischio di lisciviazione nel suolo e nelle acque sotterranee”.

Lo studio ha dimostrato che le lampadine rosse ad alta intensità contengono un’alta percentuale di arsenico, mentre le luci rosse a bassa intensità otto volte la quantità di piombo consentiti dalla legge.

Le lampadine bianche hanno piccole quantità di piombo, ma una maggiore quantità di nichel, sostanza potenzialmente pericolosa.

Ogunseitan e un team di scienziati provenienti dalla UCI e UC Davis hanno tritato bulbi di diverso colore e intensità, simulando piogge acide nelle condizioni delle discariche per produrre un “caso peggiore”. Poi hanno fatto le misure di precisione del materiale tossico nel liquido risultante.

Anche se il rischio immediato di una lampadina rotta è basso, Ogunseitan consiglia comunque ai consumatori di indossare una mascherina e guanti ed utilizzare una spazzola speciale quando si spazzano i pezzi. Squadre di emergenza dovrebbero utilizzare anche dispositivi di protezione quando si tratta di incidenti stradali e semafori rotti, e dovrebbero considerare il materiale di scarto pericolosi.

E mentre le lampadine a diodi LED o emettitori di luce sono commercializzati come un sostituto più sicuro delle lampade fluorescenti compatte, che contengono mercurio, Ogunseitan, che è anche un membro del Dipartimento di Stato del Toxic Substances Control, ha detto che i consumatori dovrebbero stare attenti a che non ci sia “uno scambio di rischio con altri”.

Vogliamo essere sicuri di avere cose senza mercurio“, ha detto Ogunseitan. “Ecco perché la ricerca di questi altri prodotti chimicipotenzialmente tossici è importante“.

Una legge dello stato che avrebbe richiesto una prova avanzata di tali prodotti è stata indebolita, ha detto. Poi è stata posta in attesa dal governatore Arnold Schwarzenegger. Ha detto che la legge è in fase di revisione, e che spera che sarà ripresa entro un anno.

Ogunseitan e il suo team hanno recentemente pubblicato i loro risultati sulla rivista scientifica, la Environmental Science and Technology, con il piano di pubblicare ulteriori accertamenti sulle lampade a LED più grandi , come quelle utilizzate nelle luci delle strade.

traduzione ed adattamento: Daniele L – AltraNews

fonti: sciencedude.ocregister,  naturalnews

Annunci

Informazioni su totolemako

vecchio studente con curiosità nuove e infinite delusioni dalla stampa omologata Vedi tutti gli articoli di totolemako

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: