Monsanto: Il Grande Satana della Produzione di Cibo


1.240 scienziati denunciano la tossicità delle sementi OGM Oltre 1.240 scienziati chiedono che venga reinserita nella rivista Food and Chemical Toxicology (FCT) una ricerca pubblicata nel 2012 relativa agli effetti tossici del granturco OGM e del RoundUp.
Si tratta di una massiccia reazione contro un’industria che ha cercato di mettere a tacere scienziati ben qualificati impedendo che venisse pubblicata la verità sugli OGM. Gli scienziati minacciano di boicottare Elsevier – un fornitore mondiale di informazioni scientifiche – fino a quando la rivista FCT non reinserirà uno studio condotto dalla Gilles Eric Séralini et al., ampiamente discusso nei circoli scientifici e non. Il professor Gilles-Eric Séralini, biologo dell’Università di Caen, ha difatti pubblicato uno studio sugli OGM che mostra in modo inequivocabile come siano dannosi per la salute, evidenziando anche che «l’agricoltura con OGM non può sussistere in modo indipendente dai pesticidi». Il suo studio è reperibile qui. – http://www.ijbs.com/v05p0706.htm Uno degli scienziati firmatari ha dichiarato: «La soppressione di prove scientifiche fatta per salvaguardare degli utili commerciali andrebbe punita per legge. Le aziende del tabacco se la sono cavata per 30 anni prima che il mondo si rendesse conto del problema, ma anche dopo la reazione è stata insufficiente. I rischi posti dalla risposta epigenetica del DNA delle piante a geni estranei è potenzialmente catastrofica, ed il principio della precauzione dovrebbe essere d’obbligo. Censurare una sana ricerca scientifica equivale a giocare con la vita delle persone». Quella che segue è tratto dalle dichiarazione pubblicata da Elsevier in riferimento alla loro ritrattazione: «La rivista Food and Chemical Toxicology ritira l’articolo “Tossicità a lungo termine dell’erbicida Roundup e di un granturco geneticamente modificato Roundup-tollerante”pubblicato a novembre 2012. Questa ritrattazione fa seguito ad una «profonda e lunga analisi» dell’articolo pubblicato e dei dati che esso riferisce, oltre ad un’indagine sulla valutazione condotta da pari effettuata su di esso. L’Editore rimanda qualsiasi dichiarazione sull’articolo a dopo che l’indagine sarà completata e che le decisioni saranno notificate agli autori». Seralini ha giurato che pubblicherà nuovamente la sua ricerca; egli ritiene che ne sia stata cancellata la pubblicazione a causa delle pressioni dei lobbisti e dell’effetto che essa avrebbe causato sull’industria degli OGM. Con la cancellazione del suo lavoro (e nonostante ce ne siano altri che indichino i pericoli degli OGM), industrie come la Monsanto e i produttori del RoundUp possono sempre sostenere che «non esiste un solo studio che dimostri che gli OGM mettono a rischio la salute». Cosa assolutamente falsa. Maggiori commenti sugli scienziati che sono stati zittiti sul tema degli OGM li potete trovare qui.- http://www.endsciencecensorship.org/  Uno dei commenti postati sulla ritrattazione e sul tentativo di zittire gli scienziati coinvolti nella ricerca di Seralini, riassume in modo perfetto la situazione: «I nostri figli sono l’oggetto inconsapevole di esperimenti sugli OGM, ed i loro disturbi alla salute sono schizzati alle stelle. Se le cose procederanno col ritmo attuale, nell’arco dei prossimi 20 anni 1 su 2 dei nostri figli sarà autistico. Nell’arco di 13 anni, i costi del diabete si mangeranno tutto il bilancio federale per la sanità. Attualmente, negli USA il tasso di sterilità è del 30%. Queste patologie – e molte altre – sono state collegate agli OGM ed al glifosato. In tutta America le madri, se smettono con gli OGM, vedono migliorare la salute dei figli affetti da autismo, da disturbi autoimmuni ed da asma. Lo studio di Seralini è un monito che tutte le mamme dovrebbero conoscere. Noi abbiamo scelto di combattere per una maggior consapevolezza, per un’etichettatura che indichi la presenza degli OGM, per il mangiare senza OGM – e preferibilmente biologico – e per il futuro del nostro Paese. E non ci fermeremo. Né ci arrenderemo mai perché l’amore per i nostri figli non finirà mai. Ci sostiene il coraggio indomabile di Seralini ed applaudiamo al suo lavoro.» – (ZEN HONEYCUTT) Monsanto non potrà zittire queste voci per sempre. Unitevi al coro di quelli che sbattono in faccia alla Monsanto la verità, ovvero che le loro sementi sono tossiche. Quando sarà nuovamente pubblicata, la ricerca di Seralini dovrà comparire sulla prima pagina di tutti i principali quotidiani e quei mestatori della biotech dovranno sputar sangue per cercare di farla sparire una seconda volta. http://www.infowars.com/hotly-debated-1240-scientists-demand-seralini-gmo-study-be-republished-will-not-be-suppressed/

Monsanto: Il Grande Satana della Produzione di Cibo

Ho di recente intervistato la mia cara amica Barbara Peterson, che ha mostrato evidenza del fatto che la superelite con gli OGM non sta solo per attaccare gli umani, ma che gli OGM stanno anche rendendo sterile le nostre fonti di approvvigionamento di cibo.
La Monsanto non è la sola in questa cospirazione contro la umanità. Nel secondo capitolo del suo libro, Estulin,entra in dettaglio su come enormi multinazionali come la Monsanto, la Cargill e Archer Daniels, stiano complottando per mettere in opera una carestia di massa sul pianeta.
Questi nomi di multinazionali sono diventati  nomi famosi e sono diventati una “associazione intrecciata, autoproclamatasi eterna, che deciderà chi deve mangiare e chi no, chi deve vivere e chi deve morire.
Perchè a mega multinazionali come queste e ad una piccola elite sociopolitica, è concesso di possedere il nostro cibo e controllare le fondamenta della umanità? La semplice risposta è … perchè possono.
Degli studi hanno mostrato che i ratti che sono alimentati con cibo OGM, come le patate, hanno mostrato cambiamenti strutturali nei loro globuli bianchi, cosa che li ha resi piu’ vulnerabili alle infezioni e malattie; questo dato, se paragonato ad altri ratti, che non sono stati alimentati a patate OGM, puo’ indicare un maggior rischio futuro  di sviluppare il cancro.
La ricerca di Estulin indica che  il cibo OGM è stata la creazione della Rockefeller Foundation, membro del Bilderberg Group.
Questo è tutto parte del piano per il controllo totale della umanità:  frontediliberazionedaibanchieri.it
Un libro spiega come la Monsanto (Ogm) vuole prendersi la nostra vita www.blogbiologico.it
Gli OGM sono sterili?
Gli ibridi hanno un grande vantaggio ed un grande svantaggio:
1) producono molto di più dei due genitori che li hanno generati;
2) perdono tale caratteristica nella seconda generazione e pertanto ogni anno la semente ibrida deve essere riprodotta, e quindi spesso riacquistata, per mantenere la produttività. Indovinate un po’ da chi?

OGM: il morto vivente dell’industria alimentare (USA) Se si guarda alla diffusione degli OGM nel settore alimentare della nostra industria e del governo e al modo in cui  si comporta l’industria dell’ingegneria genetica, si potrebbe scoprire che somiglia molto ad una“apocalisse di zombie“. Questa enorme industria ha contagiato agricoltori, ristoranti e funzionari governativi dovunque, e siccome, in molti casi, loro al principio non sono sicuri di ciò che fanno, è quasi impossibile liberarsi di un simile virus infettivo, quale l’industria OGM della Monsanto, una volta che l’intero sistema è infettato. E considerando il “Monsanto Protection Act“, che è stato recentemente tradotto in legge, devo anche chiedermi se siano stati per tutto il tempo a mangiare il nostro cervello  (nota: molti prodotti OGM e relativi pesticidi sono noti come neurotossici, in grado di ridurre il funzionamento mentale, compreso il quoziente intellettivo e di causare o aggravare una serie di malattie e stati patologici). Quindi, diamo uno sguardo ai numeri: OGM: Organismi Geneticamente Modificati manipolati geneticamente a partire dal DNA di diverse specie di piante, animali, batteri e geni virali. v  Superficie globale delle colture OGM: 170,1 milioni di ettari (Area dell’Alaska: 171,7 milioni di ettari) v  70%: la percentuale di articoli contenenti OGM nei negozi americani di alimenti v  0%: la percentuale di articoli contenenti OGM nei negozi americani prima del 1996 v 50: le nazioni (tra cui tutti i paesi dell’UE) che limitano o vietano la produzione/vendita di OGM (1) v  Negli Stati Uniti: la Food and Drug Administration ha stabilito che gli OGM non sono significativamente diversi dagli alimenti naturali v  L’approvazione è stata basata su studi condotti dagli stessi produttori di OGM v 87%: la percentuale di consumatori (statunitensi ndr) che vogliono che gli alimenti contenenti OGM siano etichettati v 53%: la percentuale di americani che rifiuterebbero di acquistare alimenti geneticamente modificati v  80%: la percentuale di alimenti, convenzionalmente trasformati, contenenti OGM negli Stati Uniti – la dicitura sull’etichetta non è richiesta v Gli OGM sono manipolati per essere resistenti agli erbicidi, in particolare al glifosato (Roundup). Alcuni effetti negativi: –  il Glifosato si accumula nel terreno, contaminandolo. – si sviluppano erbe infestanti resistenti al glifosato che generano super erbacce. v  : la razza di erba infestante resistente al glifosato (loglio-lolium perenne ndt) trovato in Australia), prima del 2010 v  6: gli Stati degli USA dove sono state segnalate erbe infestanti resistenti al glifosato negli ultimi tre anni v   1500%: l’incremento nella produzione di erbicidi dall’introduzione degli OGM v   La ratifica del “Monsanto Protection Act impedisce restrizioni governative (dei singoli stati Usa in quanto legge federale ) sui prodotti alimentari OGM, ritenuti un motivo di rischio per la salute  v   Un tipo di mais OGM ha minacciato di annientare le larve di farfalla monarca con la contaminazione delle asclepiadacee v “Nessuna delle colture alimentari geneticamente modificate attualmente sul mercato offrono vantaggi per i consumatori in termini di prezzo, di nutrizione, o di prodotti innovativi“. Ucsusa.org v Oltre 40 colture geneticamente modificate possono essere vendute negli Stati Uniti. v  Gli OGM rendono possibile agli allergeni in un solo tipo di alimento di emergere in specie completamente diverse. v  Si è scoperto che gli OGM trasferiscono DNA geneticamente alterato nel DNA dei batteri che vivono nello stomaco umano, riproducendosi all’infinito. v  Gli OGM possono contaminare le specie esistenti che vengono coltivate con metodo biologico. v  I produttori di OGM in realtà possono citare in giudizio gli agricoltori le cui colture sono infettate da contaminanti OGM per furto di proprietà intellettuale. v  Come dimostra la percentuale di colture contenenti OGM, i produttori come la Monsanto hanno un monopolio virtuale sul settore agricolo statunitense.  I principali alimenti contenenti OGM v  Barbabietole da zucchero (95% del raccolto degli Stati Uniti) v  Soia (94% del raccolto degli Stati Uniti) v  Colza (90% del raccolto degli Stati Uniti) v  Cotone (90% del raccolto degli Stati Uniti) v  Mais (88% del raccolto degli Stati Uniti) [9]

(1)- Con il nuovo trattato TTIP (di cui al precedente post) molto facilmente queste sciagure USA toccheranno pure a noi.
 
Recentemente Il Governo di Kamataka, uno Stato del sud-ovest dell’India, ha deciso di mettere al bando le sementi di cotone Ogm e ibride a seguito dei pessimi risultati dei raccolti. Le sementi vengono prodotte dalla Maharashtra Hybrid Seeds Company (Mahyco) in stretta collaborazione con Monsanto

Altri regali Monsanto

PCB (bifenili policlorurati)
Nel 1979 il Congresso degli Stati Uniti ne vietato la produzione. La Convenzione di Stoccolma sui Contaminanti Organici Persistenti ha vietato i PCB in tutto il mondo nel 2001. Nel 2003, la Monsanto ha pagato oltre 600 milioni di dollari agli abitanti di Anniston (Alabama), dove sorgeva la produzione di queste sostanze chimiche, che hanno subito gravi problemi di salute come il cancro, malattie del fegato emalattie neurologiche. Secondo la ricerca condotta negli Stati Uniti nel 2011, questa sostanza chimica continua ad apparire nel sangue delle donne in gravidanza, mentre altri studi deducono un legame tra PCB e autismo.
Doixina
Nel 1945 la Monsanto ha cominciato a promuovere l’uso di pesticidi chimici in agricoltura e prodotto l’erbicida 2,4,5-T, uno dei precursori dell’ Agente Orange contenente diossina. Le diossine si accumulano nella catena alimentare, soprattutto nel tessuto adiposo degli animali. Esse sono altamente tossiche e possono causare problemi di riproduzione e dello sviluppo, interessare il sistema immunitario, interferire con gli ormoni e quindi provocare il cancro.
Agente Orange
 
Nel 60 Monsanto è stato uno dei produttori dell’ Agente Orange, usato come arma chimica nella guerra del Vietnam. Come conseguenza dell’uso dell’Agente Orange circa 400.000 persone sono state uccise o mutilate, 500.000 bambini sono nati con difetti alla nascita, 1 milione di persone portatori di handicap o che hanno avuto problemi di salute, tra cui i soldati statunitensi esposti alla sostanza durante gli attacchi eseguiti. I rapporti interni di Monsanto mostrano che la società era a conoscenza degli effetti tossici dell’ Agente Orange quando lo ha venduto al governo degli Stati Uniti
“Fertilizzanti” prodotti dal petrolio
Nel 1955 la Monsanto ha iniziato questa pratica, dopo l’acquisto di una raffineria di petrolio. Il problema è che i fertilizzanti prodotti dal petrolio rendono sterile la terra, visto che uccidono i microrganismi benefici del suolo.
Aspartame
L’aspartame è un dolcificante non calorico, che è 150-200 volte più dolce dello zucchero. E’ stato scoperto nel 1965 dalla multinazionale farmaceutica GD Searl. Nel 1985 Monsanto acquistò GD Searl e ha iniziato la commercializzazione del dolcificante con il marchio NutraSweet. Nel 2000 ha venduto il marchio. NutraSweet è postulato come l’elemento che è presente in 5.000 tipi di prodotti e viene consumato da 250 milioni di persone in tutto il mondo.  Nel febbraio 1994, il Dipartimento di Salute e Servizi Sociali degli Stati Uniti ha pubblicato l’elenco dei 94 effetti collaterali che la sostanza può avere sulla salute umana. Nel 2012, sulla base dei dati dell’Istituto Ramazzini (Italia) che è riuscito a testare gli effetti cancerogeni di NutraSweet nei ratti, la Commissione Europea ha chiesto di avviare un nuovo processo di rivalutazione di questo composto.
L’ormone della crescita bovino
La somatotropina bovina ricombinante (rBGH), detta anche ormone della crescita bovina, è un ormone geneticamente modificato della Monsanto che viene iniettato nel vacche da latte per aumentare la produzione di latte. Secondo diverse indagini, soprattutto europee, vi è un collegamento tra latte rBGH e cancro della mammella, cancro del colon e della prostata nell’uomo. Si evidenzia che il prodotto provoca gli effetti più gravi nei bambini per due semplici motivi: bevono più latte rispetto agli adulti e hanno meno massa corporea per elaborare i contaminanti del latte. L’ormone è vietato in Canada, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Israele, Unione Europea e Argentina.
—————-
Monsanto controlla il nostro cibo, avvelena la nostra terra, e influenza tutti e tre i poteri dello stato.
Il 40% delle colture negli Stati Uniti contengono i loro geni. Producono l’erbicida più venduto al mondo. Molte delle loro fabbriche sono ora siti Superfund tossici.
Spendono milioni di dollari ogni anno per fare pressione sul governo con le lobby.
Prima del suo ingresso nel mercato agricolo, la Monsanto ha prodotto un innocuo
prodotto come l’aspirina.
Anche i cattivi…ma pure qui c’è un inghippo…e te pareva…!
L’acido acetil-salicilico venne scoperto da un chimico francese Charles Frederic Gerhardt nel 1853; l’aspirina venne sintetizzata e brevettata solo nel 1899, ma non fu la Monsanto  a farlo, bensì la Bayer di Monaco nel 1899. La Monsanto statunitense beneficiò, solo dopo il 1918, della confisca statunitense dei brevetti della Bayer come risarcimento per i danni bellici della Prima Guerra mondiale e potè mettere in vendita la versione americana da banco dell’aspirina.

 

 

Informazioni su totolemako

vecchio studente con curiosità nuove e infinite delusioni dalla stampa omologata Vedi tutti gli articoli di totolemako

One response to “Monsanto: Il Grande Satana della Produzione di Cibo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: