Sotto sotto..


Vaccini e scienza. Le nuove sofisticate armi battereologiche di sterminio.

1° Le chiamano “morti sospette”- 2° Medici che non ci stanno- 3° Cosa ci iniettano attraverso i vaccini?- 4° Che senso hanno i vaccini obbligatori?- 5° L’èlite che controlla l’industria farmaceutica, bioterrorismo e spopolamento- 6°L’agenda 21 e la silenziosa estinzione

A cura della Redazione di Antimassoneria

1° LE CHIAMANO “MORTI SOSPETTE”

url-8

Si allunga il bodycount attorno al business dei vaccini. Non se ne sente parlare in TV e sui giornali cosiddetti mainstream notizie di questo genere passano raramente e con pochi dettagli, pochi ovviamente hanno voglia di indagare. Eppure sui vaccini esistono miriadi di basi per poter mettere scatenare un vero scandalo ai danni delle ditte farmaceutiche con il conseguente ritiro dal mercato dei nocivi prodotti che vengono commercializzati per vaccinare milioni di infanti e adulti. Ciò di cui vorremmo discutere in questo articolo è che i decessi e le malattie legate alla somministrazione di vaccini non dovrebbero essere considerati sospetti, e nemmeno casi di malasanità. Sotto sotto vi è infatti molto di più. Settembre 2016. Un bimbo di 18 mesi al quale era stato somministrato il vaccino antimeningococco del tipo C -contro la meningite – è morto a Palagonia (CT). (1)

Continua a leggere


Tutte queste voci chiedono oggi di essere ascoltate!


Il 29 ottobre si terrà a Roma una convention contro l’obbligatorietà vaccinale promossa da Colors Radio (David Gramiccioli) e dal neocomitato “29 OTTOBRE” (info all’interno).

Negli ultimi anni si è assistito ad un aumento esponenziale di patologie neurologiche di vario genere soprattutto nei bambini in età vaccinale, un’ incremento che protende un’esigenza che non si può più ignorare e che con coraggio si deve affrontare. Nasce così il “ COMITATO 29 OTTOBRE”  formato da migliaia di genitori che hanno subìto uno dei drammi più profondi nella loro vita… UN FIGLIO GRAVEMENTE DANNEGGIATO O MORTO POST VACCINI.

Tutte queste voci chiedono oggi di essere ascoltate! […]

Continua a leggere


Assassini chi?


Il business del cancro: un affare politico non scientifico. I mali della chemio e la verità sulle cure “alternative”

1° Lino Bottaro lo scomodo controinformatore – 2° L’altra faccia del cancro: Umberto Veronesi- 3° Chi finanzia la fondazione Veronesi- 4° Cancro Business- 5° Cura alternative: reati di guarigione indebita- 6° I medici sono i primi a non credere alle cure alternative- 7° Chemio: la cura (ufficiale) che uccide

A cura della Redazione di Antimassoneriaberr-3

1° LINO BOTTARO LO SCOMODO CONTROINFORMATORE

Il caso della morte della diciottenne Eleonora Bottaro morta per leucemia rifiutando di sottoporsi alla chemioterapia ha recentemente infiammato il dibattito sui benefici (inesistenti) della chemio e la lotta contro le cure cosiddette alternative.Tutti in coro medici allineati al sistema e i media non hanno esitato a definire i genitori della ragazza (minorenne all’epoca in cui le fu diagnosticato il male) assassini perchè hanno permesso alla ragazza di sottoporsi al metodo Hamer, rifiutando così la “medicina ufficiale” nonostante le forti pressioni dei giudici e dei medici. A causa di ciò Eleonora ha preferito recarsi in Svizzera per sfuggire alla minaccia del tribunale dei minori e dei medici che volevano sottoporla coattivamente a quel tipo di trattamento. 

Continua a leggere


“spot” pro vaccini


Persuasione - Convincere - OMS - Vaccini

Come rispondere agli “anti vaccini” in pubblico! Informazione o propaganda?

Oggi mi è capitato di leggere un file davvero sconcertante. Fin dal titolo, ma il contenuto è ancora più sconcertante.

E’ un file scritto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per dare suggerimenti a qualunque autorità sanitaria su come rispondere in pubblico agli “anti vaccinisti” o ai membri del “movimento anti vaccini”.

Sottolineo “in pubblico” perchè all’interno della guida è chiaramente specificato (alla fine) che se non c’è abbastanza pubblico o il pubblico non è abbastanza strategico…  il consiglio è di NON partecipare nemmeno alla discussione. (!!?)

Continua a leggere


La vera natura del problema.


La pretesa di fare meglio di Dio

 

Copio e incollo l’articolo dell’amico naturopata Adriano Buranello relativo ai recenti fatti di morti da tumore non curati con i metodi tradizionali. Ne ricavo in particolare due lezioni: la prima, le infauste diagnosi di morte sono quanto di più deleterio e mortale una struttura “medica” possa fare; secondo, l’accanimento terapeutico, oltre che dannoso, tradisce una mancanza di fede ed una presunzione incredibili. Infatti, nonostante la nostra totale ignoranza (ad esempio non abbiamo neanche capito il perchè dell’insorgere dei tumori), abbiamo la presunzione di sapere come si cura un tumore, e ci sentiamo in grado e in diritto di fare meglio della Natura e di sostituirci ad essa.

Buona lettura.

Continua a leggere


Il dubbio è la base della civiltà umana..


ARMI ELETTROMAGNETICHE E TERREMOTI IN ITALIA!

Ground_displacement_from_Italy_s_earthquake_node_full_image_2.jpg

Strumenti di morte su scala planetaria. Esistono e sono vietati dalla Convenzione ENMOD dell’ONU, entrata in vigore il 5 ottobre 1978. Ecco un dato ufficiale su cui riflettere, anzi una firma inconfondibile di un fenomeno innescato dalla mano armata dell’uomo: scarsa profondità, ovvero ipocentro anomalo.

Il Corriere della Sera del 25 agosto scorso recita testualmente: “C’è un’anomalia in questo terremoto che ha portato per l’ennesima volta vittime e danni nella martoriata Penisola. È la scarsa profondità alla quale si è liberata la potenza accumulata nella roccia. «Tra cinque e sette chilometri appena, e questo ha portato più facilmente l’onda distruttrice ad abbattersi sulla superficie e provocare disastri e crolli» spiega Andrea Tertulliani, primo ricercatore e direttore di sezione dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia Ingv. C’è un’anomalia in questo terremoto che ha portato per l’ennesima volta vittime e danni nella martoriata Penisola. È la scarsa profondità alla quale si è liberata la potenza accumulata nella roccia. «Tra cinque e sette chilometri appena, e questo ha portato più facilmente l’onda distruttrice ad abbattersi sulla superficie e provocare disastri e crolli» spiega Andrea Tertulliani, primo ricercatore e direttore di sezione dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia Ingv”.

Continua a leggere


Sarà una coincidenza o causalità?


Una denuncia presentata contro il vaccino Gardasil

Giovanni D’Agata

Una ragazza francese assicura che il vaccino contro il cancro della cervice dell’utero le avrebbe causato la sclerosi multipla

Un nuovo caso che riguarda la salute potrebbe essere oggetto di un’indagine penale con il deposito di una denuncia di una giovane donna di 18 anni per il Gardasil (Sanofi Pasteur MSD) e l’Agenzia per la farmaco francese, che ha accusato questo vaccino contro il cancro della cervice di gravi effetti collaterali sul sistema nervoso centrale.

Marie-Océane è stata vaccinata con il Gardasil a 15 anni, come 2,3 milioni di adolescenti francesi trattati preventivamente contro questo tipo di tumore che colpisce quasi 3.000 persone all’anno.

Continua a leggere