Bassi quanto?


Annunci

Sicuri cosa?



Dal territorio alla pratica clinica


DIETA E ALIMENTAZIONE DETOX: una spremuta di batteri può salvarci? Armando D’Orta

il DD Clinic Research Institute

Mi chiamo Armando D’orta, sono un biologo nutrizionista del DD Clinic Research Institute, Onlus che studia il rapporto tra le patologie degenerative, i tossici ambientali e cosa si può fare con l’alimentazione. Una parte del nostro gruppo è formata da giovanissimi biologi (circa una sessantina di colleghi che si arricchiscono di anno in anno), che raccolgono esperienze cliniche su tutto il territorio italiano, con lo scopo di condividerle con le università per stimolare progetti. Passiamo dunque dal territorio alla pratica clinica. Un altro gruppo della nostra Onlus studia la biologia positiva, cioè studiamo le persone longeve che però hanno la caratteristica di vivere in zone contaminate. Se io ho un ultracentenario che vive nella Terra dei Fuochi, o nei pressi dell’Ilva, o in alcune zone di Bologna, mentre nella palazzina accanto alla sua casa vivono cinque ragazzi vittime di linfoma, cerchiamo di capire il motivo del suo successo e di copiarne il metabolismo, le abitudini, le strategie di sopravvivenza urbana. Le mamme delle aree contaminate così possono andare dal dottore e chiedere se possono dare la frutta o la verdura al loro bambino. Ecco, nell’attesa che le istituzioni facciano il loro corso, che la politica dia una mano, il DD Clinic Research Institute, in base al territorio in cui si trovano i pazienti, cerca di dare delle risposte.

Continua a leggere


Vaccinegate


Vaccinegate: Relazione Tecnica Finale – Analisi del profilo molecolare dei vaccini

Vaccinegate: Relazione Tecnica Finale - Analisi del profilo molecolare dei vaccini

Prefazione

Prima di tutto desideriamo ringraziare gli utilissimi commenti forniti da coloro che hanno visionato i risultati delle analisi, effettuate nell’ambito di attività di ricerca scientifica, relative ai prodotti Priorix tetra ed Infanrix Hexa. Le criticità esposte sono infatti state utilissime al fine di aggiungere integrazioni tecnico-scientifiche in grado di chiarire il lavoro svolto. Crediamo infatti che solo attraverso una sana comunione di visioni scientifiche si possa giungere a conclusioni sui dati ottenuti che possano essere utili per l’intera comunità scientifica e per le persone che si rivolgono a lei.

Continua a leggere


Famiglie enormi


Una metafora dell’America

Il 34enne Casey King è così obeso che non può lavorare, deve fare il bagno all’esterno, in un trogolo come un maiale, e deve fare affidamento sul fatto che suo padre si prenda costantemente cura di lui. Ora pesa più di 700 libbre (317 kg.), ma continua a mangiare enormi quantità di cibo malsano. Proprio come l’America nel suo complesso, non ha assolutamente alcun senso di autodisciplina e nessun desiderio di cambiare la propria vita. Ad un certo livello capisce che con il suo comportamento distruttivo si sta letteralmente uccidendo, ma non ha alcun desiderio di cambiare. Invece, ha detto alla rete TV  TLC che “continuerò a mangiare finché non sarò morto” …

 

Durante la partecipazione ad una serie televisiva del canale TLC, chiamata “Family by the Ton” [famiglie enormi], Casey aveva detto:

“Mangerò fino a quando non sarò morto, probabilmente. Mi sveglio intorno alle 12, mi rendo conto che devo immediatamente mangiare, [poi c’è] la TV, i videogiochi, il letto, non che ci sia molta attività fisica”.

Continua a leggere


Quindi?


L’obbligo vaccinale è INCOMPATIBILE con il profitto privato. Lo scandalo dei vaccini SENZA PRINCIPIO ATTIVO

 

 

Il Tempo di Bechis oggi pubblica un articolo letteralmente sconvolgente, che dovrebbe aprire tutti i telegiornali nazionali, cioè che i VACCINI NON SONO SICURI: alcuni, come per esempio quello della Rosolia non contengono il principio attivo, altri, come gli esavalenti, non solo non hanno principi attivi ma contengono un po’ di tutto, fra cui pezzi di DNA umano che, evidentemente, sono segno di inquinamenti e gravi irregolarità durante la loro produzione. Sono vaccini INUTILI e DANNOSI.

I risultati sono ufficiali, controllati, saranno pubblicati su riviste scientifiche internazionali e porteranno ad un esposto all’AIFA, agenzia Italiana per il Farmaco, che , evidentemente,non ha vigilato. Siamo ormai abituati ad agenzie di controllo, CONSOB e Banca d’Italia in testa, che non controllano, ma in questo caso siamo ad un livello di gravità molto superiore.

Continua a leggere


InsectAllies ?


Perché il Pentagono utilizza gli insetti per scopi militari?

Esistono prove evidenti del fatto che il Pentagono, attraverso la sua agenzia di ricerca e sviluppo DARPA, sta sviluppando insetti geneticamente modificati che sarebbero in grado di distruggere le colture agricole di un potenziale nemico. Quanto sostenuto è stato negato dalla DARPA, ma i principali biologi hanno lanciato l’allarme su ciò che sta avvenendo con l’impiego della nuova tecnologia CRISPR per l’“editing genetico”, al fine di utilizzare, a tutti gli effetti, gli insetti per scopi militari. È come attualizzare al 21° secolo della piaga biblica delle cavallette, solo potenzialmente di gran lunga peggiore.

Continua a leggere